PRO-AM, VITTORIA FINALE PER WINTER E COSTARD



Premiazione maschile.JPG


SAN GERVASIO (Brescia) 08.07.2018
- Si conclude la 5^ Edizione del San Gervasio ProAm, meeting di sci nautico che raduna nella bassa bresciana i migliori atleti al mondo della specialità slalom. Una kermesse d'alto livello e i risultati lo sottolineano con l'affermazione del Campione del Mondo Freddie Winter nella gara uomini e della Campionessa Europea Manon Costard.
Che fosse una giornata di grandissimo livello, lo si capisce sin dalle prime sfide testa a testa. La francese Costard sfiora il primato europeo e l'azzurra Alice Bagnoli si migliora fissando il primato europeo Under 21 a 2.00@10.75. La sciatrice milanese dovrà però arrendersi alla Paige Rini che la beffa nella semifinale su campo a 11 metri.
La finale altamente emozionante vede la Costard imporsi chiudendo il campo a 11 metri con l'avversaria canadese girare le 6 boe ma senza chiudere il gate.

Stessa musica nella gara maschile, il dominicano Robert Pigozzi, accreditato con il miglior piazzamento nel tabellone della fase la finale, combatte nel quarto di finale fino all'ultima boa con l'americano Travels, ma deve lasciargli il via libera per le semifinali per un errore alla seconda con corda a 10.75. Bellissimo e avvincente head-to-head anche tra i pluri Campioni del Mondo Thomas De Gasperi e Freddie Winter, si impone l'inglese sull'italiano che non gira la seconda boa su gate con corda a 10.25. Anche le semifinali offrono un interessante confronto per stabilire infatti il vincitore tra Winter e Asher, ci vuole un accurata visione del filmato da parte dei giudici. Anche nello sci nautico si ricorre all'utilizzo della VAR che assegna la vittoria a Winter.
Nella finalissima tra Freddie Winter e Sacha Desuns si assiste al meglio dello sci nautico mondiale. Una gara testa a testa emozionantissima. Si comincia con Winter che chiude in scioltezza il campo a 12 metri, risponde con altrettanta maestria lo sfidante francese. Sul successivi campi a 11 e 10.75 metri lo stesso copione malgrado un piccolo errore di Descuns alla seconda boa del primo passaggio. Si risolve tutto al gate con corda a 10.25, Winter gira correttamente la quarta boa poi sbaglia, Descuns non indovina la seconda lasciando vittoria e assegno al Campione del Mondo in carica.

L'evento sportivo, oltre ai big mondiali dello sport dello sci acquatico, vede partecipare anche atleti Under, Open e Senior che si danno battaglia fino alle finali della domenica mattina.
Tra i vincitori spicca l'affermazione di Genadi Guralia nella categoria Senior, il georgiano naturalizzato sangervasino, precede in classifica l'Italiano Patrizio Buzzotta e lo svedese Nicklas Larsson.
Guglielmo Saracco si impone nella categoria Under 12, mentre tra gli Under 14 lo slalomista del Jolly Ski Brescia Florian Parth precede nella classifica finale il sudafricano Jason Stegmann e lo sciatore di Alfianello Edoardo La Malfa che verrà insignito di un riconoscimento per la migliore performance in proporzione al suo record personale.
Tra le donne il gradino più alto del podio spetta a Vittoria Saracco (Under 12), alla francese Emma Cortes (Under 14) e a Hilary Winter, mamma del Campione del Mondo Freddie Winter, nella categoria Senior.

Nella categoria Open arrivano soddsfazioni bresciane. Il desenzanese Nicholas Benatti, con due 2 boe virate con corda a 10.75, vince la gara precedendo il britannico Calum Heath ed il peruviano Rafael Juandiego De Osma. Il risultato ottenuto, pone di prepotenza Nicholas Benatti tra i migliori, basti pensare che il suo risultato finale lo affianca a quelli ottenuti da diversi big scesi a San Gervasio per la gara Pro.
Nella gara open femminile il podio è tutto svizzero, vince Emily Jörger che precede nell'ordine le connazionali Alizée Paturel e Medina.